Home . Fatti . . .
Fonte: regione basilicata

Matera, presentazione del libro "Sedimenti" di Sciannarella

Altrimedia Edizioni presenterà domani, venerdì 13 febbraio, alle ore 18.30 presso la “Sala incontri” di Casa Cava, l’evento: “Quale ruolo per i Sassi di Matera? Soggetto protagonista o scenografia d’effetto?”. Dopo “Basilicata. Generazione di donne” ecco il secondo appuntamento che la casa editrice lucana dedica al confronto sui piccoli e grandi temi del territorio e della cultura in generale. All’interno di questo nuovo incontro sarà presentato il secondo libro di Francesco Sciannarella, scrittore e regista teatrale materano, “Sedimenti”. Tre racconti noir ambientati negli antichi rioni della città di Matera che, capovolgendo le aspettative di una delle città più sicure d’Italia, hanno dato forma a un interrogativo sui Sassi e sul ruolo che dovrebbero/potrebbero avere: incredibile e suggestivo paesaggio dove ambientare capolavori cinematografici o soggetto protagonista, ambasciatore di una identità unica al mondo? Possono i due volti integrarsi o rappresentano espressioni e vocazioni troppo differenti? Al confronto, moderato dal giornalista Luigi Mazzoccoli, prenderanno parte: Francesco Marano (docente di Etnografia presso l’Università degli Studi della Basilicata); Rocco Calandriello (direttore artistico del Lucania Film Festival); Gigi Esposito (Onyx Jazz Club) e Francesco Sciannarella (autore del libro). "Accalappiacani, Piove e Avana Club sono le tre brevi storie - racconta Sciannarella – con le quali ho voluto un po' distaccarmi da quello che è l'immaginario di Matera come città troglodita, fatta di gente povera, ma anche dallo scenario cinematografico che sembra ormai essere diventato, più che unico, univoco: Matera ergo Gerusalemme. Senza nulla togliere alle scelte di registi di un certo calibro (uno su tutti Mel Gibson) che vedono nei Sassi l'ambientazione più conforme alle proprie esigenze cinematografiche, mi sento di asserire, senza ombra di dubbio, che Matera sa essere anche noir e sa esserlo in maniera egregia". bas 02


Comunicato stampa



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.