Home . Fatti . . . I monumenti di Genova si mettono in posa Un concorso fotografico aperto a tutti
Fonte: comune genova

I monumenti di Genova si mettono in posa Un concorso fotografico aperto a tutti

Prende il via oggi Wiki Loves Monuments Italia promosso da Wikimedia Italia. L'iniziativa ha come scopo la creazione di un grande database fotografico online. Castello D’Albertis, Fontana di Piazza De Ferrari, Scalinata Giorgio Borghese tra i siti da immortalare michele luna Cosa hanno in comune la Fontana in piazza De Ferrari e il Tempietto di Sampierdarena? O ancora, il monumento al Fante di corso Aurelio Saffi e la statua di Cristoforo Colombo a Principe? Poco o nulla se non che, nel mese di settembre, entreranno nell’obiettivo fotografico di centinaia di amanti dei megapixel, in gara tra loro nel più grande concorso fotografico del mondo. Anche nel 2015, per il quarto anno consecutivo, Wikimedia Italia promuove Wiki Loves Monuments, invitando tutti i cittadini a immortalare il patrimonio culturale italiano. Tutte le fotografie verranno rilasciate con licenza libera e saranno pubblicate su Wikimedia Commons, il grande database multimediale di Wikipedia. Per saperne di più si può partecipare alla presentazione dell’iniziativa venerdì 4 settembre alle ore 17 nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi. A fare gli onori di casa l’assessore alla cultura e al turismo, Carla Sibilla, insieme all’associazione Open Genova che cura l’edizione genovese di Wiki Loves Monuments che, anche quest’anno, vedrà Genova fra le città protagoniste. Le foto vanno caricate su Wikimedia Commons attraverso il sito www.wikilovesmonuments.it e possono essere state scattate in qualsiasi momento. Non è quindi necessario che si tratti di un’immagine recente: si potrà anche inviare uno scatto del passato. L’importante è che il monumento sia fra quelli in elenco. Tutti i monumenti elencati hanno avuto la “liberatoria” da parte degli enti proprietari. Questa la lista e le collocazioni dei 17 nuovi monumenti “liberati”: Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo corso Dogali 18 Fontana di piazza De Ferrari Scalinata Giorgio Borghese piazza Tommaseo Monumento a Vittorio Emanuele II piazza Corvetto Monumento a Giuseppe Mazzini piazzale Mazzini Monumento ai caduti piazza Villa a Castelletto Monumento a Cristoforo Colombo piazza Acquaverde Monumento ai Mille piazzale Crispi a Quarto Monumento al Fante (I Mutilati) corso Saffi 1 Monumento a Raffaele Rubattino piazza Caricamento Monumento a Nicolò Barabino piazza Barabino a Sampierdarena l Tempietto (ex Cappella mortuaria) via Rolando Fontana monumentale piazza Settembrini Villa Imperiale Scassi “La Bellezza” largo Gozzano 3 Villa Spinola di San Pietro via Spinola di San Pietro 1 Teatro Gustavo Modena piazza Modena 3 Villa Centurione Monastero piazza Monastero 6. Ecco gli altri monumenti “liberati” nella precedente edizione e che possono essere fotografati anche nel 2015: Arco di Trionfo piazza della Vittoria Casa di Colombo vico Dritto Ponticello Chiostro e Museo di Sant’Agostino piazza Sarzano 35r Cimitero monumentale di Staglieno (particolari di statue e tombe di famiglia) piazzale Resasco Commenda di San Giovanni di Pré piazza della Commenda Loggia dei Mercanti piazza dei Banchi Musei di Strada Nuova (Palazzo Tursi, Palazzo Rosso, Palazzo Bianco) via Garibaldi Museo Risorgimento e Casa natale di Giuseppe Mazzini via Lomellini 11 Palazzo Verde Magazzini dell’Abbondanza via del Molo 65 Parco e Musei di Nervi via Capolungo 3 Parco e Villa Pallavicini via Pallavicini 5 Porta Soprana piano di S. Andrea Teatro Carlo Felice e Statua di Giuseppe Garibaldi passo Montale 4 Torre degli Embriaci piazza degli Embriaci Torre della Lanterna rampa della Lanterna Via del Campo 29r Emporio museo musicale via del Campo 29r Villa Croce via Ruffini 3 Villetta Di Negro e Museo Arte Orientale Chiossone piazzale Mazzini 4. Tutte le info > www.wikilovesmonuments


Comunicato stampa



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.