Cerca
Home . Fatti . . .
Fonte: comune pescara

"Leggiamo intorno al mondo per i bimbi in ospedale"

Si è svolta questa mattina, presso il reparto di chirurgia pediatrica dell’ospedale civile Spirito Santo di Pescara, la presentazione dell’iniziativa promossa dalle associazioni Kiwanis Pescara Aternum e Adricesta Onlus, “Leggiamo intorno al mondo per i bimbi in ospedale”, che vedrà da oggi in poi interessati i bambini degenti nel reparto di chirugia pediatrica dell’ospedale, attraverso delle sedute di lettura di libri donati dalle associazioni all’ospedale e da chiunque vorrà partecipare alla donazione di libri o alla lettura per i bambini. Alla presentazione hanno partecipato la presidente di Adricesta Onlus, Carla Panzino, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, i primari del reparto di chirurgia pediatrica, il dottor Giuliano Lombardi e il dottor Pierluigi Lelli Chiesa, il direttore generale dell’Asl di Pescara, Claudio D’Amario, il direttore sanitario dell’Asl di Pescara, Lucia Romandini, i rappresentanti della Polizia Municipale, dell’Arma dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e della Capitaneria Marittima che si sono inoltre offerti come volontari per la lettura ai bambini. Il sindaco Marco Alessandrini: “Trovo l’iniziativa lodevole, perché aiuterà i bambini non solo a vivere meglio la loro quotidianità nell’ospedale ma anche agli adulti, perché la lettura aiuta tutti a far viaggiare la fantasia e ad accrescere la curiosità, da 0 a 99 anni. Ringrazio Carla Panzino che da sempre si impegna in queste iniziative indispensabili nel campo del sociale e spero davvero che questi incontri di lettura portino ai bambini un po’ di gioia”. La presidentessa dell’associazione Adricesta Onlus, Carla Panzino: “Purtroppo i bambini italiani sono quelli che leggono di meno in Europa, e anche gli adulti non sono da meno: appena il 40 % degli italiani legge almeno un libro l’anno secondo i dati dell’Istat. La quota di lettori è superiore al 50% della popolazione solo tra gli 11 e i 19 anni; i lettori deboli sono soprattutto i ragazzi fino ai 14 anni. Di fronte a questi dati abbiamo voluto contribuire a portare i libri nella vita di questi ragazzi e anche in quella dei loro genitori. Abbiamo investito inoltre 140.000 euro per il rinnovo del reparto di chirurgia con quadri e disegni per vivacizzare le pareti, divani letti per i genitori nelle stanze dei bambini, tavoli e sedioline per organizzare gli incontri di lettura”. Il dottor Giuliano Lombardi, primario del reparto di chirurgia pediatrica: “Siamo senz’altro contenti di questa iniziativa perché porterà una ventata di aria fresca nelle ali di questo reparto, dove i bambini purtroppo non possono vivere la loro quotidianità abituale. Come medico penso inoltre che la lettura possa costituire per i nostri piccoli pazienti un importante veicolo di crescita, sia fisica e che intellettuale”. Il direttore generale della Asl di Pescara, Claudio D’Amario: “Questa iniziativa si inserisce in un percorso di umanizzazione dell’ospedale che ha avuto tra l’altro anche una donazione da parte del fotografo Oliviero Toscani, di cui allestiremo una mostra permanente nella hall dell’ala nuova dell’ospedale. Stiamo lavorando affinché questo ospedale diventi non solo luogo di cura ma anche di piacevolezza”. Pescara, 9 giugno 2015


Comunicato stampa



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.