Home . Fatti . . . IN BARRIERA DI MILANO INTITOLATO IL GIARDINO "CESARE FACCIANI"
Fonte: comune torino

IN BARRIERA DI MILANO INTITOLATO IL GIARDINO "CESARE FACCIANI"

Si è svolta, questa mattina, presso la bocciofila di via Ponchielli 36, in Barriera di Milano, la cerimonia di intitolazione del giardino di via Bologna angolo via Paolo Ferrari alla memoria del ciclista Cesare Facciani. Torinese, classe 1905, Facciani è stato campione olimpico ai Giochi di Amsterdam del 1928 nell’inseguimento a squadre su pista, insieme con Giacomo Gaioni, Mario Lusiani e Luigi Tasselli. L’iniziativa, nell’ambito di quelle previste dalla Toponomastica cittadina in occasione di Torino 2015 capitale europea dello Sport, è stata introdotta dall’assessore Stefano Gallo. “Questa intitolazione è una tempesta perfetta, ha esordito l’assessore, organizzata in occasione delle tappe piemontesi del Giro d’Italia, alla vigilia dei campionati assoluti di ciclismo professionistico in programma il 27 giugno, della Milano – Torino, ma anche in occasione del Bikes day del 7 giugno che coinvolgerà cicloamatori non agonistici e vedrà 40 mila appassionati delle due ruote in piazza Vittorio Veneto”. “E’ un’occasione, ha aggiunto, per fare memoria di chi ha scritto pagine importanti di sport in questa città”. Federico Calcagno, presidente dell’Unione stampa sportiva italiana, ha sottolineato come intitolazioni come queste rappresentino un’occasione per trasmettere memoria di valori della comunità sportiva mentre il giornalista Franco Bocca ha ripercorso la breve vita sportiva di Facciani. “Un atleta, ha raccontato, che si è messo in luce nel periodo d’oro del ciclismo, tra gli anni ’20 e ’30 del ‘900, contraddistinti dalle imprese di campioni come Girardengo, Brunero e Guerra oltre che, dallo stesso Facciani che oltre all’oro olimpico vinse una tappa del Giro del Piemonte, nel 1933 ed ottenne, nello stesso anno, il 26° posto al Giro d’Italia”. Nel 1934, a causa di una malattia che lo porterà alla morte quattro anni dopo, il ciclista torinese fu costretto ad interrompere prematuramente l’attività agonistica. Dopo la commemorazione, autorità e cittadini si sono recati al giardino per lo scoprimento della targa. F.D'A. - Ufficio stampa Consiglio Comunale

Comunicato stampa

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.