“Dai Matteo fallo con noi, siamo tre super eroi”. Fiorello canta per Renzi la samba del Democratellum

POLITICA

’Democratellum’, la riforma elettorale a ritmo di samba e bossa nova. A lanciarla è stato Rosario Fiorello durante ‘Fuori programma’, la sua trasmissione del mattino su Radio1 Rai. Sulle note evocative di atmosfere brasiliane, la parodia di Beppe Grillo, che illustra a Matteo Renzi la nuova proposta di legge dei Cinque Stelle. ”Democratellum democratellum, dai Matteo fallo con noi - canta Fiorello - con Casaleggio con Casaleggio, siamo tre super eroi. Garanzie su chi governa, voto ma di preferenza, poi con la proporzionale tutti insieme a governare”. Lo spunto di attualità è l’invito da parte del leader del M5S al presidente del Consiglio, per un dialogo sulla riforma elettorale.

Non si ferma qui la carica ironica della coppia Fiorello-Baldini che nella puntata di oggi ha passato in rassegna i quotidiani sportivi, tutti dedicati al Mondiale, in particolare alla travolgente vittoria della Germania sul Portogallo. “C’è una foto della Merkel nello spogliatoio della Germania - scherza Fiorello - era in mezzo agli spread dei giocatori seminudi e pensate - continua lo showman - che quando è uscita da lì era riccia e arrapata”.

Tra le incursioni dell’ex ministro Cancellieri, di Bruno Vespa e dell’onorevole Stamicchia, c’è spazio anche per i fatti di cronaca romana. “Dopo l’alluvione dei giorni scorsi sul Grande Raccordo Anulare - scherza Fiorello - è partita la gara d’appalto anche per il Mose romano, che si chiamerà: Dámose”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.