Cerca

Caso Ruby: Berlusconi rassicura Renzi, patto Nazareno piu' saldo che mai

leadership rafforzata, ex premier la fara' valere

POLITICA

Il patto del Nazareno è saldo più che mai, Fi resta determinante. Soddisfatto dopo la sentenza in appello per il caso Ruby, Silvio Berlusconi già pensa al futuro, al tavolo delle riforme. Il Cav apprende la notizia dell'assoluzione mentre si trova a Cesano Boscone per l'undicesima giornata di affidamento in prova ai servizi sociali per la condanna Mediaset. Finalmente è venuta fuori la verità, avrebbe confidato ai suoi. La decisione dei giudici milanesi gli fa tirare un sospiro di sollievo, anzi lo rilancia in attesa di altri scogli giudiziari, quelli di Napoli, Bari e della Cassazione sul Ruby ter entro un anno.


Quando arriva ad Arcore viene festeggiato dalla compagna Francesca Pascale e dai figli Pier Silvio e Marina. Arrivano anche i suoi avvocati, da Niccolò Ghedini a Franco Coppi. Il leader azzurro proprio non se l'aspettava. E fino a ieri, raccontano, confidava: speriamo di vincere anche questa battaglia.

Poi la doppia assoluzione e la commozione di oggi, il pianto liberatorio, la gioia, messa nero su bianco, in una nota diffusa alla stampa nel primo pomeriggio: ''Sono profondamente commosso: solo coloro che mi sono stati vicini in questi anni sanno quello che ho sofferto per un'accusa ingiusta e infamante''. (segue)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.