Home . Fatti . Politica . Quirinale, Grillo a Renzi: "Buffoncello". Consultazioni del Pd al via martedì senza M5S

Quirinale, Grillo a Renzi: "Buffoncello".

POLITICA
Quirinale, Grillo a Renzi: Buffoncello. Consultazioni del Pd al via martedì senza M5S

Grillo (Infophoto)

Il Movimento 5 stelle non andrà alle consultazioni per il Quirinale al Nazareno. Beppe Grillo alla Notte dell'Onestà ostenta di non sapere nemmeno dove sia e mentre Alessandro Di Battista annuncia che il M5S non si presenterà alle consultazioni del Pd martedì prossimo, il leader sbeffeggia e insulta Matteo Renzi: "Oggi abbiamo questo buffoncello qui da inseguire, uno che non sa neanche i nomi per il Quirinale al suo partito. Ma vaff...", dice dal palco in piazza del Popolo.


La decisione di non presentarsi, come preannunciata, è stata comunicata in piazza del Popolo da Alessandro Di Battista, membro del direttorio voluto da Grillo e Casaleggio. "Berlusconi va al Nazareno -sottolinea- noi al Nazareno non ci andiamo. Chiediamo al presidente del Consiglio di tirare fuori i nomi".

Di Battista ha letto accompagnato dalla piazza, mentre il messaggio scorreva sul maxischermo, un invito a eleggere il presidente della Repubblica nelle prime tre votazioni. "Ma il presidente del Consiglio -ha sottolineato- ha già deciso che le elezione si avrà alla quarta votazione, quando occorrerà solo la metà più uno dei voti. In questo modo il presidente della Repubblica sarà espressione di un partito unico, il partito di Renzi e Berlusconi: il partito del Nazareno. Invitiamo il premier -ha scandito Di Battista con la piazza- a eleggere il Capo dello Stato entro i primi tre scrutini".

L'annuncio dopo che alla Giornata dell'Onestà voluta dal Movimento Cinque Stelle in piazza del Popolo è arrivato Beppe Grillo. La prima domanda per il leader è se andrà a al Nazareno per le consultazioni Pd sul Colle? "Che cos'è il Nazareno? Perché io non lo so, che cos'è il Nazareno? Il Nazareno... ci inventiamo parole, non ci fidiamo più di nessuno", replica l'ex comico alla calca di cronisti, cameramen, fotografi che lo circondano. Grillo continua: "L'onestà è l'onestà intellettuale -afferma- non quello che ruba o non ruba e poi si stanca anche di rubare. Non è quello. Parlare con persone leali, la politica aperta. Che cos'è il Nazareno?".

Prima dell'arrivo del leader diversi esponenti del movimento sono giunti per l'iniziativa che cade poco prima dell'inizio della cruciale settimana per l'elezione del Capo dello Stato. La deputata romana Roberta Lombardi, ex capogruppo a Montecitorio, ripercorre la storia delle inchieste che hanno sconvolto la politica della Capitale: "Giorni drammatici -dice- ma oggi apro gli occhi e vedo questa piazza, vedo solo persone oneste. 'Roma se la ripiamo', grida tra gli applausi mentre dalla piazza si leva il coro "Onestà, onestà'".

Per Giorgio Sorel l'appuntamento con l'elezione del Presidente della Repubblica deve segnare uno spartiacque: "Gli italiani vogliono -sostiene- un presidente che limpidamente li rappresenti in tutto il mondo e incarni il meglio del nostro paese, senza ombre, senza dubbi e con un passato orgogliosamente cristallino. Un presidente onesto e responsabile. Un presidente con la schiena dritta. In caso contrario potremmo pure farne a meno".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.
TAG: m5s, onestà




24 / 01 - 20:11 |
Conte Cagliostro
segnala un abuso

Che i grillini non avrebbero partecipato alle consultazioni per il Capo dello Stato si sapeva già .Nel 2013 ,dopo avere presentato con calore il prof.Rodota', rimescolarono le carte solo per calcolo politico , e per ricerca di scampoli di visibilità mediatica.Vivono solo di questo.Patetici bastian contrari.