Migranti, Salvini: "Umanità? Sì, anche verso gli italiani disoccupati"

Critico Galantino non Mattarella, integro le sue parole

POLITICA
Migranti, Salvini: Umanità? Sì, anche verso gli italiani disoccupati

(Infophoto)

"Non ce l'ho con i vescovi, ma con un vescovo, questo Galantino. Non ho criticato Mattarella, ho aggiunto qualcosa al suo pensiero, perché Mattarella ha detto che bisogna avere umanità nei confronti dei profughi. Più che giusto; mi piacerebbe la stessa attenzione, la stessa umanità ad esempio nei confronti di quei quattro milioni di italiani senza lavoro, alcuni dei quali vittime della legge Fornero, difesa dallo stesso Capo dello Stato". Lo ha detto al Gr1 Rai il leader della Lega Nord, Matteo Salvini.


Debora Serracchiani l'accusa di essere il problema e non la soluzione... "Se il problema dell'Italia fosse Salvini - ribatte il segretario della Lega Nord - me ne vado domani e gli italiani sono tutti felici e contenti. Temo che il problema dell'Italia sia un governo assolutamente incapace".

Salvini parla infine anche della serrata di tre giorni lanciata per la ripresa autunnale, proposta che non ha raccolto molte adesioni. Come pensa di convincere Berlusconi? "Più che dei partiti - ha risposto - mi interessa la reazione dei cittadini, che stanno morendo di tasse. Io spero che chi è all'opposizione di Renzi ci dia una mano, che si torni a votare e si faccia finalmente qualcosa, e spero che Berlusconi sia della partita".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.