Cerca

Renzi: "Mettiamo in conto tutto ma non si vince solo con le armi"

POLITICA
Renzi: Mettiamo in conto tutto ma non si vince solo con le armi /Video

(Foto Infophoto)

"Bisogna essere equilibrati e avere buon senso. Devi mettere in conto tutti i tipi di intervento, ma la sfida la vinci se riesci a vincere la sfida educativa, non semplicemente con le azioni militari". E' stato il premier Matteo Renzi ad affermarlo alla presentazione di Origami, in merito alla lotta al terrorismo. Dire che "bisogna chiudere le frontiere significa dire che i terroristi ce li teniamo qui, perche' gli assassini nella stragrande maggioranza dei casi sono nati e cresciuti in Europa, hanno giocato a calcio con i nostri figli" ha osservato il Premier aggiungendo che la minaccia "viene da dentro".


Per Renzi "sì possiamo fidarci di Putin", che non vuol dire che la Russia sia il ''kingmaker'' nello scacchiere internazionale nella lotta al terrorismo. Putin è il ''capo di un paese cruciale per la stabilita' del mondo'' e per questo, nel contrasto al terrorismo, e' "cruciale e fondamentale che Putin ci sia". "Sarebbe stato assurdo alzare una cortina di ferro tra noi e la Russia" ha sottolineato il premier.

"Nessuno può pensare di essere immune dal terrorismo" ha rimarcato Renzi sempre in relazione agli attentati in Francia. Il premier ha assicurato che "l'Italia fa la sua parte" ricordando che ci sono state 55 espulsioni e 59mila perquisizioni. "Spero che nelle prossime ore possa esserci un provvedimento di grande intervento sulla tecnologia" in funzione di prevenzione.

Dopo quanto accaduto in Francia e con l'aggravarsi della minaccia terroristica, Renzi ha rimarcato ancora che "l'Italia reagirà con saggezza, equilibrio e determinazione. Il mio impegno è essere all'altezza di questo grande Paese". "Non siamo prudenti, stiamo ricordando il nostro ruolo storico. Ci vuole determinazione nella lotta al terrorismo ma sappiamo che certe reazioni rischiano di provocare delle Libie-bis e non possiamo permettercelo" ha detto .



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.