Cerca

Referendum trivelle, ricorso No Triv contro concessioni scadute

POLITICA
Referendum trivelle, ricorso No Triv contro concessioni scadute

(Fotogramma)

"Almeno cinque concessioni sono già scadute e le società petrolifere stanno continuando ad estrarre senza autorizzazione. Alcune associazioni presenteranno una diffida formale al ministero dello Sviluppo economico per chiedere di chiuderle". Lo ha annunciato Enzo Di Salvatore, tra i fondatori del Coordinamento No triv, nel corso di una conferenza stampa alla Camera all'indomani del mancato raggiungimento del quorum al referendum contro le trivelle.


Si tratta, ha spiegato, "di due concessioni in Abruzzo e tre in Emilia Romagna. Su 44 concessioni almeno cinque di queste, una dal 2009 e altre dal 2014 e dal 2015, stanno continuando ad estrarre senza autorizzazione".

Di Salvatore ha anche ricordato che "l'europarlamentare Barbara Spinelli ha presentato un'interrogazione, aperta alla sottoscrizione di altri parlamentari europei, chiedendo alla Commissione se non ritenga di dover aprire una procedura di infrazione per la violazione di norme sulla libera concorrenza".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.