Home . Fatti . Politica . 'Virus', direttrice di Rai2: "La decisione di cancellare il programma è mia, nessuna epurazione"

'Virus', direttrice di Rai2: "La decisione di cancellare il programma è mia, nessuna epurazione"

POLITICA
'Virus', direttrice di Rai2: La decisione di cancellare il programma è mia, nessuna epurazione

(Fotogramma)

"La decisione di cancellare 'Virus' è mia, l’ho presa in totale autonomia". Lo afferma la direttrice di Rai2, Ilaria Dallatana, in un'intervista al 'Corriere della Sera', dove precisa: "Nessuna epurazione, tanto che a Porro abbiamo proposto un nuovo programma la domenica, dalle 19 alle 20.30". Secondo Dallatana "il modello di talk politico tradizionale è in crisi di ascolti e creatività. Le giovani generazioni non concepiscono il racconto della realtà come talk, li puoi conquistare mostrando loro un’esperienza reale: e questo è quello che cercherò di fare. Al posto di Virus proporremo un programma dove l’esperienza e il vissuto in prima persona sono al centro del racconto".

Riguardo ai nuovi palinsesti della seconda rete Rai, annuncia: "Il day time è consolidato e proseguiremo su quella strada, la discontinuità piuttosto sarà in prima e seconda serata". Le novità riguarderanno soprattutto "'Il collegio' (titolo provvisorio), un docu-entertainment che è un viaggio nel tempo fatto da ragazzi tra i 14 e i 17 anni che vivranno come negli anni 60. Anche questo rientra nell’idea di tv che ho: un modo per raccontare il Paese di quegli anni in maniera accattivante, ma anche rigorosa attingendo al materiale delle Teche Rai. E poi una serie in 4 puntate sul bullismo, raccontata in prima persona dai protagonisti. Un tema che è nelle corde e nella vocazione del Servizio pubblico", conclude.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.