D'Alema: "Sollevato di non essere più nel Pd"

POLITICA
D'Alema: Sollevato di non essere più nel Pd

(Fotogramma)

"Le fratture sono nel Pd. Ogni giorno che passa uno si sente sollevato di non esserci più. Noi siamo tranquilli stiamo lavorando. C'è un coordinamento politico di cui non faccio parte né aspiro a farne parte". Lo ha detto Il presidente della Fondazione ItalianiEuropei, Massimo D'Alema al suo arrivo a Padova per un convegno dal titolo "La Sinistra in Italia e in Europa".


"Purtroppo non si è mai voluto regolare le primarie- ha stigmatizzato D'Alema- che sono state manipolate e ancora in questi giorni vediamo episodi non particolarmente commendevoli. Quello che fa le tessere a Napoli- ha spiegato - è lo stesso Michel che ha fatto perdere le primarie a Bassolino. Io non partecipo a questo agone e quindi non voto per nessuno, non avrebbe senso anche per rispetto ai militanti del Pd."

"Non intendo partecipare, noi vogliamo dare vita a un partito serio. Noi vogliamo dare vita a un movimento serio, vogliamo rappresentare una dimensione di serieta' nella politica. Che purtroppo si e' largamente smarrita", ha concluso.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.