Home . Fatti . Politica . NYT contro M5S: "Crociata anti vaccini ha alimentato epidemia morbillo"

NYT contro M5S: "Crociata anti vaccini ha alimentato epidemia morbillo"

POLITICA
NYT contro M5S: Crociata anti vaccini ha alimentato epidemia morbillo

Beppe Grillo (Fotogramma)

"Populismo, politica e morbillo": il Movimento 5 Stelle finisce nel mirino del 'New York Times', che in un editoriale lancia l'allarme sul pericolo di quella che definisce "una delle tragedie in questi tempi di post-verità" ossia "le menzogne, le teorie cospirazioniste e le illusioni diffuse dai social media e dai politici populisti". Oltre a citare le teorie negazioniste del 'climate change', il cambiamento climatico, il quotidiano statunitense punta il dito contro l'opposizione ai vaccini, prendendo come esempio l’epidemia di morbillo scoppiata in Italia e in altri paesi europei. Eventi che per il quotidiano statunitense sono "causati da affermazioni completamente screditate".


"I vaccini sono tra i più grandi successi della scienza medica - scrive il giornale - una difesa facilmente somministrata contro malattie comuni spesso mortali come il morbillo, la polio, il vaiolo, la tosse e il cancro alla cervice uterina. Eppure la paura dei vaccini si è diffusa negli ultimi due decenni". Oltre a citare uno studio di Lancet del 1998, il quotidiano ricorda che di recente anche il presidente americano Donald Trump ha alimentato lo scetticismo sui vaccini, legandolo in maniera "infondata e irresponsabile" all'autismo.

"In Italia il movimento Cinque Stelle (M5S) guidato da Beppe Grillo ha portato avanti una campagna attiva su una piattaforma anti vaccini - osserva il 'New York Times' - ripetendo i falsi legami tra vaccinazioni e autismo. A questi e altri scettici, l'epidemia di morbillo in Italia dovrebbe suonare come un forte allarme". Il quotidiano snocciola poi i numeri sui casi registrati in Italia dall'inizio dell'anno.

"Il Movimento 5 Stelle - sottolinea il giornale statunitense - può non essere del tutto responsabile per l'epidemia, dal momento che lo scetticismo per il vaccino è precedente all'ascesa del partito. Tuttavia, negli ultimi anni la percentuale di bambini di due anni vaccinati è costantemente diminuita".

Il New York Times ricorda quindi che "lottare contro lo scetticismo sui vaccini non è facile perché anche gli innumerevoli studi sanitari che negano l'esistenza di un legame tra i vaccini e l'autismo non sono riusciti a penetrare la coltre di nebbia diffusa da Grillo e da persone come lui. L'epidemia di morbillo in Italia fornisce alle autorità sanitarie l'opportunità per rafforzare le proprie affermazioni puntando a prove concrete di quello che accade inevitabilmente quando calano le vaccinazioni".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.