Home . Fatti . Politica . "Vergognatevi", Renzi contro Salvini e Di Maio

"Vergognatevi", Renzi contro Salvini e Di Maio

POLITICA
Vergognatevi, Renzi contro Salvini e Di Maio

(AFP)

Matteo Renzi va all'attacco di Luigi Di Maio e Matteo Salvini, dopo l'intervento del governo su banca Carige. E in un video postato su Twitter punta il dito contro i due vicepremier: "Sono bastati dieci minuti di una riunione notturna del Consiglio dei ministri per smentire cinque anni di insulti e menzogne contro di noi. Matteo Salvini e Luigi Di Maio devono solo vergognarsi" scrive il senatore dem.


"Hanno approvato un decreto per salvare la banca di Genova. Giusto, serve ai risparmiatori - sottolinea Renzi in un secondo tweet -. Ma così certificano di aver mentito quando attaccavano noi sulle Venete, Etruria, Ferrara. Il tempo è galantuomo e fa giustizia delle tante bugie di questi piccoli imbroglioni".

INTERROGAZIONE - E un'interrogazione parlamentare sul conflitto di interessi del premier Giuseppe Conte, sul caso Carige, è stata annunciata da Luigi Marattin: "La presenterò" conferma all'AdnKronos il deputato del Pd. Marattin chiede chiarimenti sul voto in Cdm da parte del premier, considerato che lo stesso Conte è stato socio dell'avvocato Guido Alpa, già consigliere di Carige e della Fondazione Carige, e consulente del banchiere Raffaele Mincione, socio Carige.

Anche il gruppo Pd al Senato, come quello della Camera, sta preparando un'interrogazione sul conflitto di interessi del presidente del Consiglio. A quanto si apprende, il testo a prima firma Parrini-Malpezzi sta per essere depositato.

Su Carige interviene anche l'ex ministra Maria Elena Boschi: "Il Governo del cambiamento ha salvato una banca. Giusto così, per i risparmiatori. Ma se fossero uomini seri, oggi Di Maio e Salvini dovrebbero riconoscere che hanno fatto la stessa cosa che abbiamo fatto noi. Non lo faranno. Perché la parola verità non appartiene al loro vocabolario" scrive la deputata Pd.

A stretto giro, sempre via Facebook, arriva la replica del leader della Lega: "Mentre Renzi e Boschi i risparmiatori li hanno ignorati e dimenticati, noi siamo intervenuti subito a loro difesa senza fare favori alle banche, agli stranieri o agli amici degli amici - rimarca il vicepremier -. Bene l'azione a tutela dei risparmiatori liguri e italiani e bene il miliardo e mezzo stanziato in manovra per gli altri cittadini truffati''.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.