Home . Fatti . Politica . M5S, missione Europa

M5S, missione Europa

POLITICA
M5S, missione Europa

(Fotogramma)

di Antonio Atte


Entra nel vivo la 'mission' europea del Movimento 5 Stelle in vista del decisivo voto di maggio. Quella dei pentastellati, promettono all'Adnkronos autorevoli fonti di governo M5S, "sarà una campagna pop, coi fuochi d'artificio". Domani prenderà il via la trasferta Ue di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, i quali dovrebbero partire alla volta di Strasburgo per alcuni incontri.

Chi saranno gli interlocutori dei due big 5 Stelle? Per ora vige il massimo riserbo, ma fonti grilline non danno ancora per spacciata l'eventualità di un incontro con i gilet gialli francesi. Anzi. "C'è una buona possibilità che l'incontro avvenga", dice una fonte di primo piano dell'esecutivo Conte. Ma siamo ancora nel campo delle ipotesi.

Intanto il M5S lavora pancia a terra alla stesura del programma da presentare alle europee. I vertici stellati, tramite mail, hanno chiesto a deputati e senatori di mettere nero su bianco le loro proposte, che confluiranno nel programma 5 Stelle. Le proposte dovranno essere consegnate entro questo lunedì.

"Tutte le commissioni di Camera e Senato - spiega all'Adnkronos un esponente 5 Stelle - ci stanno lavorando. Il 'manifesto' programmatico che sottoporremo ai potenziali partner europei conterrà i punti più importanti del programma".

Lotta agli sprechi, democrazia diretta e revisione della governance dell'Unione (ovvero i ruoli del Parlamento, del Consiglio e della Commissione): questi alcuni dei punti salienti del 'manifesto'. "Sarà come il contratto di governo: vedremo chi è disponibile a sottoscriverlo", viene spiegato. Ad ogni modo, all'interno del nuovo gruppo europeo di cui il Movimento 5 Stelle si candida a diventare il capofila, "ci sarà libertà di voto", assicurano fonti M5S.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.