Cena della Lega finisce 'al bagno'

POLITICA
Cena della Lega finisce 'al bagno'

(Foto dal profilo Facebook della Lega Nord Zero Branco)

"Voglio pensare a un virus". Roberto Marcato, assessore all'Economia della Lega in Veneto, era alla cena di venerdì scorso a Zero Branco (Treviso) durante la tradizionale Festa del radicchio. Sui 70-80 militanti del Carroccio presenti, una cinquantina - come si legge su Il Gazzettino di Treviso - si sono sentiti male, con "grossi problemi intestinali trascorrendo così "il sabato senza mai perdere di vista il bagno".


"Io non mi sono sentito male e ho mangiato tutto - dice all'Adnkronos Marcato - avrò degli anticorpi barracuda. Il fatto strano è che solo quelli seduti ai tavoli della Lega il giorno dopo hanno avuto problemi. E qualcuno ha avanzato l'ipotesi che dentro ai piatti fosse stato messo del lassativo". "Noi andiamo spesso a questo tipo di feste- sottolinea l'assessore veneto - io ne farò 40-50 all'anno. Certo se è un atto premeditato è da procura della Repubblica. Ma io voglio pensare positivo e ipotizzare che si sia trattato solo di un virus".

Il fatto è che tra le altre centinaia di persone che venerdì hanno cenato sotto il capannone con risotto salsiccia radicchio e spezzatino, nessuna ha segnalato problemi simili. Così tra i militanti e i simpatizzanti della Lega si è fatta largo l'ipotesi lassativo. Un'idea che la Pro Loco di Zero Branco, gruppo che organizza la manifestazione, respinge nel modo più netto e categorico.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.