Cerca

Casaleggio: "Di Battista? E' stato coerente"

POLITICA
Casaleggio: Di Battista? E' stato coerente

(Fotogramma)

di Ileana Sciarra
Alessandro Di Battista "ha fatto una scelta personale coerente con il suo modo di essere e di vivere, che rispetto. Ovviamente è e resterà sempre parte del Movimento e continuerà a dare il suo apporto con punti di vista e idee stimolanti e ricchi di spunti di riflessione". Lo dice all'Adnkronos Davide Casaleggio, riguardo la decisione del frontman del Movimento di non candidarsi alle europee e di prendere altro tempo per sé. Attraverso l'Adnkronos, Casaleggio risponde alle parole attribuite oggi da un quotidiano a Matteo Salvini, ovvero quel 'qui comando io', rispetto a cui il M5S aveva chiesto una smentita da parte del vicepremier e leader della Lega: "Comandano - dice - gli italiani".


In vista dell'appuntamento di Sum, il convegno che si terrà il 6 aprile ad Ivrea in ricordo del padre Gianroberto, cofondatore del M5S, Davide Casaleggio spiega: "Credo che mio padre sarebbe stato contento di vedere il Movimento impegnato per realizzare gli obiettivi che si è dato molti anni fa e che lui stesso aveva condiviso. Aveva previsto che sarebbe stata una lunga marcia". A Sum, quest'anno "arrivano ospiti da tutto il mondo", segnando "una svolta in chiave internazionale. Quando si parla di futuro è importante aprirsi alle idee e agli spunti che arrivano dall’estero. Questo vuole essere Sum: una torre di avvistamento su quello che avverrà nei prossimi anni".

"L’uomo e il suo rapporto con il futuro sono sempre stati al centro di Sum, che - spiega ancora Casaleggio - è una delle pochissime occasioni che indaga il futuro non dal punto di vista tecnologico, ma da quello umanistico. In questa edizione lo sarà più che mai. Parleremo di transumanesimo, ma anche di cultura e persino di fede".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.