Cerca

"Non sei il benvenuto", rimosso striscione anti-Salvini

POLITICA
Non sei il benvenuto, rimosso striscione anti-Salvini

Immagine dal profilo Twitter di Giorgio Gori

"Non sei il benvenuto". Lo striscione contro il vicepremier Matteo Salvini è stato esposto questa mattina sulle finestre di un'abitazione di Brembate (Bergamo), in occasione della visita del leader del Carroccio.


"Stamattina alle 9 Salvini parlava a Brembate (Bergamo) ad un’iniziativa di partito. Una signora ha esposto alla finestra uno striscione (vedi foto). Poco dopo lo striscione è stato rimosso dai vigili del fuoco", scrive su Twitter il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori. "Domando: chi ha dato loro l’ordine di intervenire? A che titolo?", aggiunge.

"L’episodio di questa mattina è grave e va immediatamente fatta chiarezza. - commenta Elena Carnevali, dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera- Non si spiegano le ragioni di questa repressione del dissenso, visto che la nostra Costituzione garantisce la libertà di pensiero ed espressione nel nostro Paese. Lo striscione, esposto fuori da una casa privata, è stato rimosso dai vigili del fuoco benché non fosse offensivo né minaccioso. Questo è solo l’ultimo di una serie di casi in cui le forme di protesta pacifiche e democratiche a Salvini vengono impedite".

Anche Maurizio Martina, dal suo account di Twitter, ha commentato la notizia: "Qualsiasi messaggio difforme dal pensiero di Salvini va rimosso e zittito? E’ accaduto anche questa mattina al suo passaggio a Brembate (Bergamo). Dalle Tv alle strade. Viva la libertà di opinione, di parola, di pensiero! Sempre!" ha scritto l'ex segretario del Partito Democratico, pubblicando le foto dello striscione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.