Cerca

Paragone a M5S: "Renzi difende sistema, lasciamolo perdere"

POLITICA
Paragone a M5S: Renzi difende sistema, lasciamolo perdere

(Fotogramma)

"Il renzismo è stato sconfitto dagli italiani, mi auguro che non torni con il Cavallo di Troia del governo Conte 2". Sono le parole di Gianluigi Paragone, senatore 'ribelle' del M5S, in un video pubblicato su Facebook. "Mi sono beccato un'intervista di Teresa Bellanova, voce di Matteo Renzi dentro il governo. Ha espresso compiutamente quello che vuole essere il senso sociale per i renziani: 'basta Reddito di cittadinanza e Quota 100, rivediamo un po' di cose'. E' il recupero di tutto ciò che era stato fatto dall'allora Pd al govertno con Renzi e che era stato sconfitto dagli italiani", dice Paragone.


"Tutti i controlli che vediamo sul Reddito di cittadinanza garantiscono la bontà di una misura redistributiva che concede una ripartenza. Idem per Quota 100, che consente ai nonni, fondamentali per la tenuta delle famiglie, di andare in pensione prima e godersi i nipoti", prosegue.

"Il sistema sta facendo di tutto per erodere il ceto medio, ecco perché il M5S dovrebbe essere antisistema. Renzi e i suoi sono l'emblema del sistema, trovo imbarazzante governare con Renzi e con la Bellanova. Trovo imbarazzante dover di nuovo rimettere in pista quei protagonisti mandati a casa dagli italiani. Erano quelli che avevano difeso il sistema, sono assolutamente contrario al fatto che il renzismo trovi una ripartenza in questo governo", afferma ancora. "Cara Bellanova, se pensate di tornare a imporre quello che gli italiani hanno bocciato, è un errore storico. Al Movimento dico 'lasciamoli perdere', il Movimento ha ragione solo se è una forza antisistema, contro quel sistema che farà sempre di tutto per mettere in discussione ciò che abbiamo fatto a livello sociale con il governo precedente. I renziani sono lì che rompono le scatole, hanno una visione imbarazzante della giustizia", dice. "Se il giochino della prescrizione consente a chi ha più soldi di resistere, non è giusto". Il ministro "Bonafede deve tenere il punto, basta con quest'Italia in cui chi ha più soldi ce la fa sempre".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.