Cerca

Emilia-Romagna, Bonaccini: "I campanelli li suoni a casa tua"

POLITICA
Emilia-Romagna, Bonaccini: I campanelli li suoni a casa tua

(FOTOGRAMMA)

"Questa Regione ha dimostrato che se vuoi suonare i campanelli, non vieni qui, li suoni a casa tua”. Lo afferma il presidente rieletto dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, nel corso di una conferenza stampa al suo comitato elettorale, a Casalecchio, nel bolognese.


Con i dati definitivi del Viminale, il Partito democratico (34,69%) è il primo partito, seguito dalla Lega (31,95). Al terzo posto Fratelli d'Italia con l'8,59%. Seguono la lista 'Bonaccini presidente' al 5,76%, il Movimento 5 Stelle al 4,74%, la lista 'Emilia Romagna coraggiosa, ecologista progressista' al 3,77% e Forza Italia al 2,56%. Per quanto riguarda le coalizioni, le liste del centrosinistra hanno ottenuto nel complesso il 48,12%, dato inferiore rispetto a Bonaccini, che ha vinto con il 51,42%; quelle di centrodestra il 45,41%, dato che supera i voti della candidata Lucia Borgonzoni, al 43,63%.

"L’Emilia-Romagna ha bisogno di risposte e di non fermarsi un solo minuto per le sfide che abbiamo davanti" dice il presidente rieletto. "Intendo mettere insieme una squadra di governo nel più breve tempo possibile per le sfide che abbiamo davanti".

"È stata la vittoria della concretezza, del territorio, di chi ha saputo unire un progetto per futuro a valori radicati in una terra che solo chi non la conosce poteva affermare, in qualche caso, cose che non si potevano sentire" aggiunge Bonaccini.

"Oltre ad aver quasi raddoppiato la partecipazione, ho vinto con una percentuale superiore a quella dell’altra volta, quando tutti mi dicevano ‘tanto non c’è partita’. E’ un risultato bellissimo, strapieno, oltre il 50% non ci credeva nessuno, e la partecipazione dà un valore ancor più grande a questo risultato".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.