Cerca

Santelli, dalla giurisprudenza alla politica sognando una Calabria rock

POLITICA
Santelli, dalla giurisprudenza alla politica sognando una Calabria rock

(FOTOGRAMMA)

Jole Santelli, scelta dal centrodestra come candidata alla Regione Calabria, nasce a Cosenza il 28 dicembre 1968. Dopo la laurea in Giurisprudenza e la specializzazione in diritto e procedura penale, comincia la sua carriera professionale collaborando con lo studio legale dell’avvocato Tina Lagostena Bassi, poi con quello di Cesare Previti. Si iscrive a Forza Italia agli albori, nel 1994, e dal 1996 collabora con l’ufficio legislativo del gruppo, fino a diventare assistente parlamentare di Marcello Pera.


Eletta dal 2001 alla Camera dei deputati per 5 mandati consecutivi, ha ricoperto le cariche di sottosegretario al ministero della Giustizia del governo Berlusconi (dal 2001 al 2006) e sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del governo Letta (maggio-dicembre 2013). Dal 2014 è coordinatrice regionale di Forza Italia e dal 2016 vicesindaco e assessore alla Cultura di Cosenza.

Indicata, nel dicembre scorso, da Forza Italia come candidata alla presidenza della Regione Calabria, ha avuto la meglio su Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, dopo il veto leghista posto sul primo cittadino cosentino. In seguito a tale scelta, si dimette dalla carica di vicesindaco. In questa competizione elettorale è stata sostenuta da sei liste: Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Udc e dalle liste civiche Jole Santelli Presidente e Casa delle Libertà. Il suo slogan: ‘Voglio una Calabria rock’.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.