Cerca

Virus, Gualtieri al ristorante cinese: "Solidarietà e no allarmismi"

POLITICA
Virus, Gualtieri al ristorante cinese: Solidarietà e no allarmismi

Dal profilo twitter di Roberto Gualtieri

Tappa all’Esquilino per Roberto Gualtieri. Il ministro dell’Economia è impegnato nella campagna elettorale per il collegio della Camera Roma1 al quale è candidato, dopo il ‘trasloco’ di Paolo Gentiloni a Bruxelles, in vista delle suppletive del primo marzo.


Gualtieri ha avuto prima un incontro nel circolo Arci dell’Esquilino con gli elettori, poi si è spostato al celebre ristorante cinese ‘Sonia’, uno dei più rinomati nella Capitale, ma in questi giorni finito sulle cronache per la scarsa presenza di clienti in coincidenza con l’allarme per il coronavirus.

"Sono venuto insieme con il Pd di Roma nel ristorante simbolo della comunità cinese a Roma per un gesto di amicizia e solidarietà in un momento difficile -ha detto Gualtieri-. Penso sia un segnale di civiltà nei confronti di una comunità che sta pagando il costo di una preoccupazione che coinvolge il mondo intero ma che in questo momento non deve sfociare in allarmismo eccessivo. Mi fa particolarmente piacere essere qui proprio stasera in cui molti cittadini del quartiere si sono mobilitati per una grande cena sociale. Anche questa mi pare una bellissima dimostrazione dello spirito che anima questa città: Roma ha una grande storia di città aperta e questa tradizione va sempre alimentata".

L'esponente del Pd si è fermato a cena, proprio mentre il quartiere aveva organizzato una cena sociale da Sonia in segno di solidarietà per l'impatto negativo che la vicenda coronavirus ha avuto sull'attività del locale. Gualtieri ha raccolto lo sfogo della proprietaria, che, come altri esercenti della zona avevano fatto nei giorni scorsi, ha lamentato un calo nel volume degli affari fino al 70%. Gualtieri, ha spiegato lui stesso, ha voluto testimoniare solidarietà e amicizia a tutta la comunità cinese di Roma.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.