Cerca

Sicurezza, Zingaretti: "Con M5S si ricomporrà distanza sui decreti"

POLITICA
Sicurezza, Zingaretti: Con M5S si ricomporrà distanza sui decreti

(FOTOGRAMMA)

"Credo assolutamente che sui decreti sicurezza si ricomporrà la distanza con il Movimento 5 Stelle. E' quello a cui sta lavorando il ministro". Così il segretario del Pd e presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, prima di partecipare a un incontro alla Casa delle Donne. "I decreti di Salvini non avevano una riga sulla sicurezza urbana: erano decreti-paura, decreti-propaganda. Non servono al tema della sicurezza".


"Si sta facendo un buon lavoro e, fatti tutti i passaggi, ora è tempo di stringere e varare provvedimenti che tutti aspettano accanto ai piani straordinari di interventi nelle periferie - ha sottolineato - è questo il modo di dare concretezza e senso all'azione di governo. Io sono fiducioso perché gli italiani non ne possono più delle polemiche, delle chiacchiere, dei no, dell'attendismo. Aspettano risposte".

A proposito del ministro Lamorgese, Zingaretti ha poi commentato come "finalmente l'Italia ha un ottimo ministro dell'Interno che sta preparando dei decreti di vivibilità e sicurezza. Perché la sicurezza è un diritto e va data investendo sulle forze dell'ordine, investendo nelle periferie, sulla cultura e sullo sport ma soprattutto su un'idea vera di sicurezza, quella percepita dai cittadini, diversa dalla paura che veniva distillata. Noi crediamo che questo sia importante farlo. E farlo in fretta".

Sull'operato del presidente del Consiglio, circa l'idea di scegliere un gruppo di responsabili: "Conte sta lavorando giustamente, come aveva detto, alla verifica di governo sui contenuti, sulle cose che interessano le persone. Come, ad esempio, togliere finalmente quei decreti-propaganda che non servivano a nulla. E certamente non alla sicurezza".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.