Cerca

Coronavirus, Salvini chiede incontro a Mattarella

POLITICA
Coronavirus, Salvini chiede incontro a Mattarella

(Foto da Facebook)

Matteo Salvini, ha chiesto un incontro al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per discutere l'emergenza coronavirus. Si apprende da fonti parlamentari, confermate anche dal Quirinale.


Già in mattinata il leder della Lega aveva criticato la decisione di aprire un'inchiesta da parte della Procura di Lodi sulla gestione dell'emergenza Coronavirus di alcuni ospedali lombardi. "Invece di essere apprezzati e ringraziati dal governo e dallo Stato per il loro impegno e sacrificio, medici e operatori sanitari vengono indagati. È una vergogna!”, ha ribadito in serata.

In una lettera inviata al premier, Salvini ha sottolineato "l’urgenza di provvedimenti per aiutare gli operatori del turismo e della cultura. Tra di essi, sospensione dei pagamenti dei contributi previdenziali e delle imposte per chi lavora in questi settori, riduzione delle aliquote Irap, Irpef e Iva, azzeramento della tassa di soggiorno, accesso agevolato per le imprese agli ammortizzatori sociali. Per il settore culturale dev'essere valutata anche la riapertura di musei e biblioteche (idea che il sindaco di Milano ha condiviso). A Conte ho spiegato che l’Italia va difesa, anche con l’adozione di protocolli e linee guida standard uniformi per affrontare il virus. Diversamente, il nostro Paese rischia di essere penalizzato ingiustamente".

"Servono misure concrete e un'azione mirata per una informazione corretta e completa: la necessità di un controllo rigoroso, anche delle frontiere, per evitare la rapida diffusione della malattia non può farci dimenticare che la situazione non riguarda solo il nostro Paese, ma anche l'Europa e lo scenario mondiale. A tal proposito occorrerebbe sollecitare a livello internazionale l’adozione di protocolli standard e linee guida uniformi per tutti i Paesi così da evitare che l’Italia risulti discriminata da un’azione unilaterale di contenimento e monitoraggio del virus. Non possiamo accettare di essere trattati come il Lazzaretto del Vecchio Continente", ha scritto Salvini su Facebook, postando il testo integrale della lettera inviata al premier e una propria foto mentre la firma seduto alla scrivania.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.