Cerca

Coronavirus, Renzi smonta fake news: "Video sui miei figli, denuncio"

POLITICA
Coronavirus, Renzi smonta fake news: Video sui miei figli, denuncio

Fotogramma

I figli di Matteo Renzi giocano a pallavolo con gli amici? Una fake news, che il leader di Italia Viva smentisce categoricamente. Nelle chat di WhatsApp da ore circola un video, registrato da un'abitazione vicina a quella del senatore. Nel filmato, secondo l'autore, si vedono i figli di Renzi che giocano a pallavolo con alcuni amici portati al campetto - afferma la persona che realizza il filmato - dagli agenti della scorta. Una fake news, che lo stesso Renzi smentisce a stretto giro.
"Forse anche a voi è arrivato un video in cui si dice che io utilizzerei i mezzi della scorta per andare a prendere gli amici dei miei figli e far loro giocare le partite in barba alla quarantena violando le leggi e le regole" dice Renzi, in un audio, per smontare la fake news. "È l’ennesimo incredibile, vergognoso attacco che devo subire e che deve subire soprattutto la mia famiglia, poveretta, che non ha nessuna colpa se non quella di avermi tra i membri della famiglia stessa", dice.


"Non c’è nessuna macchina che va a prendere la scorta, i figli degli amici... Vi rendete conto che enormità è? C’è un vicino di casa che sarà denunciato in sede civile e penale, che non soltanto vìola ogni tipo di regola registrando un video con minorenni in casa altrui, già questa è una cosa enorme, ma soprattutto dice falso quando dice che sono cinque persone amiche dei figli di Renzi", prosegue.
"Chi guarda quel riconosce che ci sono i miei tre figli, e i due presunti amici siamo io e Agnese, babbo e mamma. Siamo noi cinque, una famiglia che sta vivendo la quarantena e che avendo la fortuna di aver un giardino è fuori, in giardino, dentro il rispetto di tutte le regole. Però è costruita una storia che diventa virale, infama e inquina. Se vogliono attaccarci, ci attacchino sulle questioni della politica, tutto legittimo. Ma lasci stare la famiglia e i figli. Se qualcuno ha delle ragioni per attaccarmi, e ce ne sono tantissime, mi attacchi sulle idee. Giù le mani dai miei figli, dagli amici dei miei figli e da questa visione vergognosa di considerare l'aggressione agli altri talmente urgente da inventarsi anche una cosa come questa", conclude.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.