Cerca

Scuola, Azzolina: "Il concorso si farà e premierà il merito"

POLITICA
Scuola, Azzolina: Il concorso si farà e premierà il merito

Fotogramma

"L'accordo è stato raggiunto ieri sera e il concorso si farà in un'ottica di merito e di qualità dell'Istruzione che è un desiderio delle famiglie italiane. La scuola deve essere ascensore sociale pertanto avere insegnanti più preparati possibile". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina durante il Tg La7 aggiungendo: "Permetterà a chi lo vincerà di avere un contratto a tempo indeterminato. Il Pd ieri ha espresso soddisfazione sul confronto che c'è stato". Il ministro ha spiegato che "dopo l'estate si tornerà alle graduatorie provinciali" e "i precari che vinceranno potranno essere assunti con retrodatazione giuridica 2020-2021".


Per quanto riguarda la maturità, "l'esame sarà fatto in totale sicurezza. Abbiamo un documento del Comitato tecnico scientifico del ministero della Salute ed un protocollo. Gli studenti porteranno un elaborato sulle materie di indirizzo e io spero nella parte su cittadinanza e costituzione si parli di coronavirus", spiega la ministra, che aggiunge: "Nella parte che riguarda cittadinanza e Costituzione mi piacerebbe che i nostri insegnanti chiedessero ai nostri studenti come hanno vissuto questo periodo di coronavirus". Esame di terza media tutti promossi? "Gli studenti hanno lavorato tanto, in una situazione complessa. Abbiamo distribuito tablet e computer a chi non li aveva. La scuola non deve lasciare indietro nessuno. Sono sicura faranno tutti bene". E sul ritorno in classe, "a settembre si torna tra i banchi di scuola, l'importante è farlo in condizioni di sicurezza".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.