Cerca

Open Arms, Crimi: "Uso strumentale da parte di Salvini"

POLITICA
Open Arms, Crimi: Uso strumentale da parte di Salvini

Fotogramma

"Sul caso Open Arms c'è stata manipolazione e un utilizzo strumentale dei propri poteri da parte di Salvini. Non c'è incoerenza da parte nostra, sono casi diversi. La Diciotti era una nave militare italiana che aveva tutte le garanzie possibili a bordo mentre le altre navi no. Bisogna entrare nel merito delle vicende". Lo ha detto Vito Crimi, capo politico M5S, a Radio anch'io su Radio Rai1.


Per quanto riguarda il tema degli assistenti civici, "non sapevo nulla dell'iniziativa di Boccia e nel merito non la condivido. Ci sono già molti volontari di protezione civile e un terzo settore che funziona, quindi non ne vedo al necessità".

In merito a Raggi e Appendino "serve una riflessione su tema del mandato zero. Dalla nostra regola dei due mandati andrebbero esclusi i sindaci. Credo che il mandato zero per loro debba valere. Non è in discussione invece il limite dei due mandati per quanto riguarda i parlamentari". Per quanto riguarda invece il codice appalti, per Crimi "va semplificato assolutamente, abbiamo già iniziato a farlo con lo sblocca-cantieri dimezzando i tempi e attuando procedure semplificate". Passando alla Giustizia, per il capo politico M5S "oggi non si tratta di abolire il reato di abuso d'ufficio ma di far sì che nessun dirigente si ritrovi con la paralisi della firma perché sa che ogni atto sarà sindacabile anche in modo eccessivo. Se le gare sono fatte più velocemente, rimanendo attenti alle normative ambientali e antimafia, allora va bene".

Sugli spostamenti "dobbiamo avere massima cautela, abbiamo fatto sacrifici enormi soprattutto in Lombardia e considerando che ancora è ancora una zona fragile, credo che un piccolo sacrificio si possa ancora fare, magari autorizzando spostamenti tra aree limitrofe".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.