Cerca

Berlusconi 'chiude' Palazzo Grazioli e sposta quartier generale

POLITICA
Berlusconi 'chiude' Palazzo Grazioli e sposta quartier generale

(Fotogramma/Ipa)

Silvio Berlusconi 'chiude' Palazzo Grazioli, storica residenza romana, per trasferire il suo quartiere generale nella villa sull'Appia antica, di sua proprietà, dove visse il regista Franco Zingarelli. La notizia, anticipata questa mattina dal Messaggero, è stata confermata all'AdnKronos da fonti parlamentari azzurre.


La dimora, già di proprietà del Cavaliere, era stata concessa in comodato d'uso al regista fiorentino, scomparso lo scorso anno. Da qualche mese nella residenza sono in corso lavori di ristrutturazione, per quella che sarà la nuova sede azzurra nella capitale.

A quanto ricostruisce il quotidiano diretto da Virman Cusenza, il trasloco da Palazzo Grazioli, che "di affitto costa 40mila euro al mese", dovrebbe cominciare dopo l'estate: "Entro la fine dell'anno - scrive Mario Ajello nel documentato articolo dedicato alla vicenda - si chiuderà la lunga storia, dal '96, che lega il Cavaliere e la politica italiana dall'inizio della Seconda Repubblica a questo edificio".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.