Cerca

Romano vs Calenda: "Campione mondiale di salto della quaglia"

POLITICA
Romano vs Calenda: Campione mondiale di salto della quaglia

Fotogramma

"Carlo Calenda ha avuto dal Partito Democratico un seggio al Parlamento Europeo, decidendo di abbandonare il Pd un minuto dopo. Eppure non passa giorno senza che attacchi il Partito Democratico, gli elettori del Pd, i parlamentari del Pd. Oggi se ne esce attaccando Lorenzo Guerini con l'etichetta di 'ipocrita', per aver ribadito in una bella riflessione sul Foglio le ragioni dei riformisti del Pd e i motivi dell'alleanza di governo. È venuto il momento di dire basta a questa modalità da furbacchioni della politica che Calenda sta coltivando, nella speranza di far crescere con gli insulti il suo partitino personale. Un metodo tanto più insopportabile perché proviene da chi fatto dell'ipocrisia il suo mestiere: da anni Calenda fa esattamente il contrario di quanto annuncia, fin dai tempi di Scelta Civica (che lo volle viceministro e che lui abbandonò), passando poi per il Pd (al quale si iscrisse dopo la scomparsa elettorale di Più Europa, per la quale aveva fatto campagna elettorale nel 2018), fino alla creazione di un partitino personale (che Calenda giurò che non avrebbe mai fondato, al momento della sua candidatura nelle liste del Pd per le Europee)". Lo dichiara l'esponente dem Andrea Romano.


"Da chi è campione mondiale di salto della quaglia non è possibile sentire lezioni di morale. Calenda si dedicasse al suo partitino personale, interrompendo gli attacchi quotidiani al Pd (che tra l'altro gli ha regalato il seggio europeo)", conclude il deputato.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.