Cerca

Calenda: "Grillo e Salvini, chi butto giù dalla torre?"

POLITICA
Calenda: Grillo e Salvini, chi butto giù dalla torre?

(Fotogramma)

Chi butterebbe giù dalla torre tra Beppe Grillo e Matteo Salvini? Carlo Calenda non ha dubbi e, nel botta e risposta con Tagadà, fa cadere il fondatore del M5S. Il leader di Azione potrebbe andare al governo? "Se si fa un governo di larghe intese, per esempio con Mario Draghi, e tutti insieme si fa il bene dell'Italia". Se Giuseppe Conte fosse a capo dei M5S, Calenda non cambierebbe idea sui grillini: "Penso che sia un trasformista come loro". Se il Pd dovesse uscire battuto in Toscana, "il rischio che Zingaretti si debba dimettere c'è. Non me lo auguro. A Zingaretti dico che non si può dire una cosa e farne un'altra. Le alleanze si possono fare con chi ha idee diverse, non con chi ha valori diversi". Dalla torre, chi butterebbe giù tra Salvini e Grillo? "Grillo", risponde immediatamente. "Salvini è una persona di cui non condivido niente, ma è un politico. Grillo è un comico, non dovrebbe stare sulla torre della politica. Dovrebbe fare altro". In Puglia, Emiliano e Fitto "non sono la stessa cosa. Sono due pessime alternative per la Puglia, Emiliano è uno dei peggiori populisti in Italia". Calenda è di sinistra? "Mi definisco un liberal-socialista". Se Azione non sfonda politicamente, di cosa si occupa Calenda? "Intanto dei bambini, altrimenti mia moglie mi lascia...".




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.