Cerca

Speranza: "Cauti ma su vaccino arriverà risultato positivo"

POLITICA
Speranza: Cauti ma su vaccino arriverà risultato positivo

(Fotogramma)

"L'accordo con Astrazeneca in cui l'Italia è protagonista, è uno dei sette vaccini su cui sta investendo l'Europa. Siamo cauti perché per ora ci sono solo 'candidati vaccini' ma questi contratti parlano chiaro: quello con Astrazeneca parla di 300 milioni di dosi entro fine anno e per l'Italia significa 3 milioni di dosi. Gli investimenti incredibili che si stanno facendo, penso che ci porteranno a un certo punto a un risultato positivo". Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Porta a Porta, spiegando che "c'è in corso sul vaccino un lavoro senza precedenti che ci porterà al successo. Questa partita l'uomo la vincerà. Poi vedremo se sarà AstraZeneca o un'altra compagnia". "Quel che è certo è che vogliamo in vaccino nel più breve tempo possibile e lo vogliamo sicuro".


Nel frattempo, aggiunge, "dobbiamo resistere e le armi per la resistenza sono sempre i comportamenti corretti delle persone". Quanto all'obbligatorietà, "la discussione è prematura perché ancora non c'è. Quando incomincerà ad arrivare l'orientamento del governo italiano è di partire dal personale sanitario, perché è il più esposto". "Poi passeremo alle persone più anziane con più patologie, l'area delle Rsa, e poi andremo a scendere. Dell'obbligo ci occuperemo forse alla fine del 2021".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.