Cerca

Elezioni, oltre 18 milioni di italiani al voto in 7 Regioni

POLITICA
Elezioni, oltre 18 milioni di italiani al voto in 7 Regioni

Foto Fotogramma

Oltre al referendum confermativo, sono 18.473.922 milioni gli elettori chiamati al voto domenica e lunedì per le elezioni regionali, che interessano 6 Regioni a statuto ordinario (Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana e Veneto) e 1 a statuto speciale (Valle d'Aosta, dove l'elezione del presidente non è diretta ma avviene da parte del Consiglio), come si legge nel sito del Viminale.


Per le elezioni suppletive del Senato della Repubblica, gli aventi diritto al voto sono 467.122 per la Sardegna (Collegio plurinominale 01 - Collegio uninominale 03 Sassari) e 352.696 per il Veneto (Collegio plurinominale 02 - Collegio uninominale 09 Villafranca di Verona). Le elezioni amministrative interessano, invece, 962 comuni e coinvolgono 5.725.734 elettori.

Trai comuni al voto 3 capoluoghi di regione (Aosta, Trento e Venezia) e 15 di provincia (Mantova, Lecco, Bolzano, Arezzo, Macerata, Fermo, Chieti, Andria, Trani, Matera, Crotone, Reggio di Calabria, Agrigento, Enna e Nuoro). Per cinque nuovi Comuni si voterà per la prima volta. Si tratta di Borgo d'Anaunia, Novella, San Michele all'Adige e Ville di Fiemme nella provincia autonoma di Trento e del nuovo comune di Presicce-Acquarica in provincia di Lecce. Il comune di Marcetelli, in provincia di Rieti, è quello con il minor numero di elettori, solo 74, mentre Venezia, con i suoi 200.700 elettori è il più grande.

Quello di domenica e lunedì è un election day, ovvero una tornata elettorale che accorpa diverse elezioni: regionali, amministrative, suppletive e anche il referendum costituzionale confermativo. Gli scrutini saranno quindi a tappe. Si parte dalle suppletive (un collegio in Sardegna e uno in Veneto) il cui spoglio inizierà subito dopo la chiusura dei seggi lunedì alle 15.

Si prosegue con lo scrutinio del referendum costituzionale, quindi sarà il turno delle regionali. Successivamente, senza interruzione, si terra' lo scrutinio delle Regionali. Lo scrutinio delle comunali, invece, partirà da martedì mattina alle 9.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.