Cerca

Battelli: "M5S non sa più parlare alle persone, cambiare tutto"

POLITICA
Battelli: M5S non sa più parlare alle persone, cambiare tutto

"Il M5S oggi o cambia o va incontro a una crisi profonda che potrebbe non essere più curata. E quando parlo di cambiamento, parlo di cambiare tutto". Parola di Sergio Battelli, esponente grillino della prima ora e presidente della Commissione Politiche Ue della Camera, che in un'intervista all'Adnkronos commenta così il risultato ottenuto dal Movimento alle regionali. "La perdita di così tanti voti - la diagnosi del deputato ligure - è dovuta al fatto che il M5S non sa più parlare alle persone. Sediamoci tutti, facciamo degli stati generali veri: non accetterò blitz su questo tema. Ci vuole un approfondimento chiaro, dalla governance alla struttura, passando per il rapporto con i territori e gli attivisti".


Battelli si dice "d'accordo" con la proposta avanzata da Di Maio "di dar vita a una leadership collegiale, però attenzione", mette in guardia Battelli: "non ci deve essere solo la leadership, ma qualcosa che arrivi ai territori. E' poi totalmente da rivedere la macchina legata a Rousseau, non ci si può più nascondere dietro a un dito. Abbiamo esaurito il 90% degli obiettivi che ci eravamo prefissati". L'allenaza di governo va replicata sistematicamente anche a livello locale?

"Se governiamo col Pd - risponde Battelli - non è più tollerabile che poi nelle regioni ci si scanni. La gente queste cose non la capisce. Possiamo ripartire, ma dobbiamo rifare tutto da zero".

Analizzando nel dettaglio il risultato in Liguria, Battelli osserva: "Questo per me è il punto di partenza, non di arrivo. Per quanto mi riguarda, in una situazione difficile, contro un carrarmato come Toti, credo che il nostro sia un ottimo risultato. Il calo del M5S è endemico, qui in Liguria il Movimento ha tenuto". (di Antonio Atte)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.