Cerca
Home . Fatti . .

Calcio: Alemanno, Destro? giustizia sportiva sta prendendo cantonata

"Squalifica Destro con prova tv? La pena è sproporzionata. Ho visto le immagini al replay, è chiaro che c'è una colluttazione, ma lui è stato punito come se avesse dato una gomitata all'avversario. In questo caso la giustizia sportiva sta prendendo una cantonata". Lo ha detto l'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, a Qlub Radio, parlando della squalifica dell'attaccante della Roma, Mattia Destro, con la prova tv per la manata al giocatore del Cagliari, Davide Astori. Alemanno parla poi anche dello stadio Flaminio che vive un degrado senza precedenti: "E' un tema annoso. E' uno stadio vincolato, con una dimensione ambigua. Bisogna trovare una soluzione intelligente, noi ci provammo con il rugby. Poi il rugby fece il boom e andò all'Olimpico. Ora ci si prova con la Lazio, ma bisogna trovare una soluzione perché i costi aumentano altrimenti". Un rischio che però non dovrebbe correre lo stadio Olimpico anche quando Roma e Lazio avranno un loro impianto. "E' uno stadio pensato per i giochi olimpici, non per il calcio. La visibilità è difficile, il che comporta anche meno apporto di gente. Degli stadi improntati sul calcio riporterebbero il tifo allo stadio, creando anche una casa dei tifosi. L'Olimpico continuerà ad essere lo stadio di tutti gli altri sport, perché a differenza del Flaminio è uno stadio di giuste dimensioni".




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.