Home . Fatti . .

Nuoto: Magnini, da qui a Rio mi dedicherò ai 'miei' 100 stile libero

"Nelle prossime due stagioni che portano a Rio 2016 voglio dedicarmi al mio vecchio amore che sono i cento stile libero, la distanza che più sento mia". Lo dice il due volte campione del mondo dei 100 stile libero, Filippo Magnini. Il trionfatore della gara regina del nuoto nelle rassegne iridate di Montreal 2005 e Melbourne 2007 ha da poco ricominciato la preparazione in vista dei mondiali in vasca corta che si disputeranno in dicembre a Dubai.


"E' una stagione impegnativa nella prima parte da settembre a dicembre mi dedicherò ai mondiali in vasca corta, una tappa importante ma non fondamentale dove cercherò un buon risultato nei 200 metri stile libero che in vasca corta posso fare al meglio-aggiunge all'Adnkronos il 32enne pesarese a margine della presentazione della campagna 18+ a Roma-. Poi si punterà ai mondiali della prossima estate a Kazan in vasca lunga, dove vorrei fare bene oltre che a livello individuale nei 100 anche nella staffetta che secondo me è fortissima. Penso che non abbiamo mai avuto elementi così forti, però abbiamo raccolto meno di quanto ci aspettassimo".

"Abbiamo vinto il bronzo agli ultimi europei ma a livello olimpico o mondiale non siamo mai riusciti a saltare sul podio -si rammarica Magnini-. Per un motivo o per l'altro non abbiamo azzeccato tutti insieme la frazione perfetta, mentre gli avversari hanno pescato spesso il jolly. Sono in squadra con tutti compagni più giovani di me come Dotto, Leonardi e Orsi con i quali penso potremmo toglierci diversi grandi soddisfazioni anche se le rivali come Francia, Russia, Australia e Usa sono davvero toste".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.