cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 13:30
Temi caldi

Fecondazione: Svizzera, diagnosi preimpianto anche per sindrome Down

03 giugno 2014 | 11.52
LETTURA: 1 minuti

Milano, 3 giu. (Adnkronos Salute/Ats) - La diagnosi preimpianto sugli embrioni, condotta durante le procedure di fecondazione assistita per scongiurare la trasmissione di malattie ereditarie gravi al nascituro, dovrebbe poter essere utilizzata in Svizzera anche per determinare la presenza di anomalie cromosomiche come la trisomia 21, o sindrome di Down. Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale per 119 voti a 65, con 6 astensioni, seguendo il parere della sua Commissione.

Per Jacques Neirynck (PPD/VD) non è logico permettere la diagnosi prenatale per determinare la presenza nel feto di anomalie cromosomiche e vietarla invece sugli embrioni in vitro. Grazie a simili screening, ha sostenuto Fathi Derder (PLR/VD), si evita il ricorso all'interruzione di gravidanza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza