cerca CERCA
Martedì 15 Giugno 2021
Aggiornato: 02:18
Temi caldi

Femminicidi, 23 da inizio 2021. Generale Luzi: "Inaccettabile"

12 maggio 2021 | 16.40
LETTURA: 1 minuti

Le denunce cui sono applicate le procedure del cosiddetto 'codice rosso' nel primo trimestre di quest’anno sono 11.000

alternate text

''I femminicidi non fanno registrare variazioni significative, tuttavia 50 episodi nel 2020 e 23 dall’inizio dell’anno restano un numero inaccettabile per una società progredita''. Lo ha detto il comandante generale dei carabinieri Teo Luzi in audizione in Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali.

''Così pure le condotte di maltrattamento ai danni di donne - ha aggiunto - Le denunce cui sono applicate le procedure del cosiddetto 'codice rosso' sono aumentate nel 2020, nei mesi corrispondenti al primo lockdown. Nel primo trimestre di quest’anno contiamo già 11.000 casi''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza