cerca CERCA
Venerdì 09 Dicembre 2022
Aggiornato: 14:16
Temi caldi

Femminicidio, Meloni: "Prevenzione, protezione e certezza pena tre pilastri"

24 novembre 2022 | 15.44
LETTURA: 1 minuti

Premier: "Problema prevalentemente culturale"

alternate text
(Foto Fotogramma)

Contro il femminicidio "i tre pilastri sono la prevenzione, protezione e certezza della pena". Così Giorgia Meloni, nel corso del suo intervento al convegno sui risultati della Commissione d'inchiesta della Commissione femminicidio, in corso a Palazzo Giustiniani.

"Siamo di fronte a un problema prevalentemente culturale, di questa società. Il lavoro della Commissione è questo, deve andare avanti. Da parte del Parlamento la Commissione bicamerale approvata è un bel segnale", ha aggiunto il premier.

"Il governo italiano intende fare tesoro di questo lavoro, noi siamo molto concentrati su questo tema. Ci sono 104 donne, i cui nomi saranno proiettati sulla facciata di palazzo Chigi, che si tingerà di rosso", ha sottolineato ringraziando "il presidente La Russa, uno che ha accettato di buon grado che le donne potessero guidarlo, c'è un po' di resistenza da parte degli uomini".

"E’ passato tanto tempo, eppure più va avanti la società più aumentano i femminicidi. Non è una questione di donne, e’ una questione di noi uomini", ha detto dal canto suo il presidente del Senato Ignazio La Russa aggiungendo: "C’è una parte di uomini che non ha digerito i passi avanti che la società ha fatto" .

"Abbiamo fatto stamattina un passo significativo con la bicamerale su un problema centrale della nostra società che si accresce di giorno in giorno. Più matura il convincimento che non vi può essere discriminazione più aumentano i femminicidi", ha quindi detto La Russa che ha ricordato: "Per l’Omicidio di onore addirittura era prevista una riduzione di pena per chi uccideva, il coniuge, la sorella, la figlia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza