cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 10:45
Temi caldi

Comunicato stampa

Ferrari Water Design: cresce la domanda di piscine private, ma attenzione alla progettazione

29 aprile 2022 | 10.36
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Lorenzo Ferrari, dell’omonima azienda di Sorbolo, in provincia di Parma, leader nella progettazione e realizzazione di piscine, mette in guardia dalle conseguenze nel rivolgersi a costruttori non competenti

Un luogo dove vivere momenti piacevoli, di svago, benessere, e di socializzazione con amici o familiari: sempre di più, dopo le restrizioni patite a causa della pandemia, la piscina privata sta diventando uno spazio dove ritrovare serenità e combattere lo stress, nella sicurezza della propria abitazione. Prova ne è il boom di vendite nel 2020 (con un aumento del 30% rispetto al 2019), una tendenza che si sta protraendo anche negli anni successivi. “Non possiamo che confermare questi dati – osserva Lorenzo Ferrari, ingegnere e titolare della Ferrari Water Design di Sorbolo, in provincia di Parma, leader nella progettazione e realizzazione di piscine pubbliche e private – abbiamo ricevuto tantissime richieste in questi ultimi tempi. Chi ha un giardino chiede di installare una piscina. Anche perché ora le soluzioni non mancano pure per sfruttare spazi più piccoli, come per esempio il nuoto controcorrente che si può inserire in una piscina di dimensioni ridotte”.

Fuori terra, semplice o di lusso, o interrata, a sfioro e a skimmer; classiche o dalle forme ricercate ed eleganti. Sono numerose le soluzioni per chi desidera una piscina privata. Per questo è essenziale rivolgersi ad aziende specializzate, certificate e competenti che sappiano progettare una struttura a seconda delle esigenze del cliente, della funzionalità, dello spazio e delle caratteristiche del territorio. “Spesso – continua Lorenzo Ferrari – le persone hanno delle aspettative che non corrispondono alla realtà dei fatti. Una ditta professionale deve saper dare i consigli giusti e progettare insieme al cliente. Inoltre deve conoscere bene e assolvere tutte le procedure burocratiche, che non sono poche. Se ci si rivolge ad incompetenti si rischiano brutte sorprese”.

Oggi le nuove tecnologie hanno reso più semplice la vita di chi si occupa di una piscina, a partire dalle coperture automatizzate che rendono più sicura la vasca soprattutto per chi ha figli piccoli e la mantengono pulita e riscaldata; un’altra innovazione sono le centraline automatiche di controllo per la pulizia e il trattamento dell’acqua. “Nonostante questi progressi – precisa Lorenzo Ferrari – può accadere ugualmente qualche imprevisto, come per esempio la rottura della pompa. Il mio suggerimento è quello di rivolgersi a costruttori che garantiscano un intervento immediato ed efficiente perché il rischio è quello di perdere preziosi giorni o settimane senza poter utilizzare la propria piscina”.

Per informazioni ed approfondimenti si può visitare il sito https://www.ferrariwaterdesign.it/

Contatti: https://www.ferrariwaterdesign.it/

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza