cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 19:10
Temi caldi

Afghanistan: figlio Mullah Omar contrario a nomina Mansur, rischio scissione

31 luglio 2015 | 12.20
LETTURA: 3 minuti

Secondo fonti dei Talebani la scelta non è avvenuta all'unanimità

alternate text
- Xinhua

La scelta del Mullah Akhtar Mansur come nuovo leader dei Talebani afghani non piace al figlio del Mullah Omar, il Mullah Abdul Qayyum Zakir, e il rischio ora è quello di una scissione all'interno del movimento. E' quanto ha dichiarato un ex ministro dei Talebani al quotidiano pakistano The Express Tribune, sottolineando che anche altri leader del movimento ed esponenti del Consiglio direttivo non sono contenti della scelta fatta. ''Mansur non è il leader di tutti i Talebani, ma solo nella sua fazione'', ha detto l'ex ministro, spiegando che alcuni leader del movimento hanno boicottato le consultazioni per l'elezione del nuovo leader che si sono tenute a Quetta. Lo stesso figlio del Mullah Omar era designato alla successione del padre, ma per via dei suoi 26 anni è stato ritenuto troppo giovane e inesperto per un incarico di tale responsabilità.

''Mansur non è stato eletto dalla leadership del Consiglio, ma dal suo gruppo'', ha detto un leader talebano coinvolto nelle consultazioni per l'elezione del nuovo leader. ''Non possiamo dire che la decisione è stata presa con il consenso'' di tutti, ha aggiunto. Fonti citate ieri dal sito di Dawn avevano riferito che i Talebani avevano ''eletto'' l'ex ministro dell'Aviazione Mansur dopo una notte di consultazioni tra tutti i 20 membri della Shura.

I Talebani afghani paiono quindi ora divisi in tre gruppi, anche se non formalmente. Uno è guidato da Abdul Qayyum Zakir, che un tempo era a capo del Consiglio militare dei Talebani e che gode del sostegno del figlio e del fratello del Mullah Omar. L'anno scorso Zakir era stato rimosso dall'incarico di guida del Consiglio militare dei Talebani dopo aver sfidato Mansur a dimostrare che il Mullah Omar era vivo.

Un secondo gruppo vedrebbe alla guida Muhammad Rasool, molto vicino al Mullah Omar e governatore della provincia di Nimroz quando i Talebani erano al governo in Afghanistan. Un terzo gruppo dei Talebani sarebbe invece guidato dall'ex ministro delle Finanze Mutasim Agha Jan, come riferiscono fonti talebane citate da The Express Tribune. Jan è rimasto gravemente ferito nel 2010 a Karachi, attualmente vive negli Emirati ed è noto per la sua posizione favorevole ai colloqui di pace in corso con il governo di Kabul.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza