cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 22:31
Temi caldi

Sostenibilità: carne 'green' con filiera presidiata ed efficienza produttiva

12 maggio 2016 | 12.22
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Il presidio di tutta filiera, dall’allevamento alla distribuzione del prodotto, per garantire controlli adeguati in ogni passaggio e migliorare l’efficienza produttiva, che si traduce in risultati tangibili per il consumatore, sia in termini di sostenibilità ambientale, come la “Dichiarazione Ambientale di Prodotto (Epd)”, che di convenienza economica.

E' l'impegno sul fronte della sostenibilità di Montana che comprende anche una maggiore attenzione al consumo idrico: in particolare, il consumo di acqua per produrre un hamburger da 100 g è di 54 litri, circa 30 volte in meno rispetto ai dati internazionali.

Dati diffusi in occasione dell'appuntamento organizzato nell'ambito di Cibus, il Salone Internazionale dell'Alimentazione in corso a Parma, durante il quale sono stati presentati prodotti senza glutine, con carne al 100% da allevamenti italiani e che utilizzano confezioni innovative in grado di allungare i tempi di conservazione e completamente riciclabili, al centro di un Live Cooking Show dello chef Sergio Ferrarini, responsabile Ricerca, sviluppo e formazione Prodotto della Marr, che ha preparato due ricette dedicate.

Occasione anche per parlare del ruolo della carne nella dieta mediterranea. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la Dieta Mediterranea è una delle strategie più promettenti per prevenire le principali patologie e migliorare la qualità della vita e anche la carne, che fa parte del modello mediterraneo, contribuisce positivamente agli effetti benefici garantiti da questo regime alimentare.

Come indicato dalla Dieta Mediterranea, è fondamentale non privarsi di nessun tipo di alimento: infatti, se gli alimenti proteici di origine vegetale contribuiscono maggiormente all’apporto di fibra alimentare, vitamine E e magnesio, quelli di origine animale contribuiscono all’assunzione giornaliera di nutrienti come ferro, zinco, vitamina B 12, fosforo e calcio.

Un consumo moderato di carne all’interno di una dieta varia ed equilibrata è assolutamente consigliato, seguendo le quantità suggerite dai nutrizionisti che includono 1 porzione da 100 g di carni rosse o bianche 2-3 volte la settimana e 50 g di salumi 1-2 volte la settimana. In alcune situazioni speciali come la gravidanza e l’allattamento o la crescita si può arrivare a un consumo fino a 4 volte la settimana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza