cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 08:44
Temi caldi

Finanza: aumentano 'paperoni' in Italia, +15,6% nel 2013

18 giugno 2014 | 16.35
LETTURA: 2 minuti

L'Italia si classifica al decimo posto al mondo per numero e ricchezza dei paperoni, preceduta da Canada e Svizzera e seguita da Corea del Sud, Olanda e Brasile. Nel 2013 anche l'Italia ha seguito il trend mondiale di crescita dei paperoni, segnando un +15,6%, superiore al trend medio europeo. Il numero di individui con un patrimonio di almeno un milione di dollari, escluse residenze private e oggetti da collezione, ha raggiunto nel 2013 quota 203.200 , rispetto ai 175.800 del 2012. Emerge dal 'World Wealth Report 2014' di Capgemini e di Rbc Wealth Management.

Secondo l'analisi l'Italia si sta ravvicinando, per numero di paperoni, ai livelli pre crisi. Nel 2007 le persone High Net Wealth Individual erano 208mila, scesi poi nel 2007 a quota 163mila. nel 2013 crescono poi anche gli ultra ricchi in Italia, che rappresentano circa l'1,5% della popolazione totale degli Hnwi, con un trend di crescita superiore a quello europeo che vede un aumento dello 0,7%.

I fattori che hanno contribuito all'aumento del numero dei paperoni in Italia sono principalmente due: l'indice del mercato azionario per l'Italia è cresciuto del 16,9% nel corso del 2013 e si è realizzato un avanzo delle partite correnti dello 0,7% del Pil nel 2013. Inibitori della ricchezza sono stati invece il calo dell'1,9% del Pil reale nel 2013, la continua diminuzione dei prezzi degli immobili (con un calo del 6,4% nel 2013) e la diminuzione degli investimenti fissi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza