cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 16:04
Temi caldi

Terrorismo

Fioraio inglese finisce su una rivista dell'Is: "Sono sotto choc"

07 settembre 2016 | 18.23
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Un fioraio, immagine di repertorio (Xinhua)

Un fioraio inglese del Cheshire è diventato, a sua insaputa, protagonista di una delle riviste di propaganda dell'Is. La foto di Stephen Leyland, 64 anni, che lo ritrae sorridente davanti al suo chiosco di fiori, è comparsa sulla nuova rivista di propaganda dello Stato Islamico 'Rumiyah' come esempio di un potenziale bersaglio per i terroristi.

La foto è accompagnata da una didascalia a dir poco minacciosa che recita: "Anche il sangue di un allegro cittadino crociato che vende fiori ai passanti" può servire alla causa. Il fioraio si è detto "scioccato" dall'accaduto ma ha confessato di "non avere paura" dal momento che, ha detto al Times, "non conosco nessun jihadista".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza