cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:51
Temi caldi

Firenze: istituti di vigilanza privati nel sistema di sicurezza urbana

07 aprile 2014 | 14.59
LETTURA: 2 minuti

Più occhi che guardano alla sicurezza della comunità. Questo l'obiettivo del protocollo d'intesa firmato oggi a Palazzo Medici Riccardi tra il prefetto Luigi Varratta, il vice sindaco Dario Nardella e i titolari dei 10 maggiori istituti di vigilanza privata, con l'adesione dei vertici provinciali delle forze dell'ordine.

E ''Mille occhi sulla città'' è proprio il nome dell'iniziativa che si inserisce in un progetto nazionale sottoscritto nel 2010 e rinnovato nel dicembre 2013, dal Ministero dell'Interno, Anci e istituti di vigilanza privata. Anche a Firenze le guardie giurate avranno compiti di osservazione e segnalazione. Nell'ambito della loro quotidiana attività lavorativa, i vigilantes presteranno un' attenzione particolare a situazioni, movimenti e mezzi sospetti comunicando subito le notizie alle centrali operative per consentire alle forze di polizia di intervenire il prima possibile.

Verranno segnalati anche atti di vandalismo e di bullismo, minori ubriachi, persone in difficoltà, blackout elettrici, ostacoli che intralciano la circolazione stradale. In questo modo, con un maggior numero di operatori (si parla di 600-700 vigilantes impegnati complessivamente ogni giorno, 40 macchine e circa 26 pattuglie) si potrà realizzare un monitoraggio più ampio del territorio, soprattutto di notte. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza