cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 19:43
Temi caldi

Fisco: Svizzera, rafforzamento misure contro riclaggio

12 marzo 2014 | 15.26
LETTURA: 2 minuti

Berna, 12 mar. (Adnkronos/Ats) - Fine dell'anonimato in Svizzera per i detentori di azioni non quotate e al portatore, basta con i pagamenti cash sopra i 100 mila franchi svizzeri e pene più severe per chi froda il fisco. Questi i principali elementi delle disposizioni adottate oggi (30 voti a favore, 4 contrari e 5 astenuti) dal Consiglio degli Stati, la camera alta del parlamento elvetico, che ha approvato le raccomandazioni 2012 del Gruppo d'azione finanziaria contro il riciclaggio dei capitali (GAFI) seguendo le raccomandazioni del governo. Il dossier passa ora alla camera bassa, il Consiglio Nazionale.

In apertura del dibattito, diversi oratori hanno sottolineato l'importanza di adeguarsi alle nuove disposizioni per preservare l'integrità della piazza finanziaria elvetica fortemente interconnessa. L'accesso a determinati mercati, è stato ricordato, dipende anche dalla buona reputazione degli attori finanziari. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza