cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 23:34
Temi caldi

Fitto come Berlusconi, va in scena il 'one man show'

21 febbraio 2015 | 20.08
LETTURA: 2 minuti

Solo sul palco con microfonico alla bocca per 2 ore in stile convention azzurra

alternate text

E' stato un 'one man show', quello di Raffaele Fitto oggi all'Eur per il lancio del 'tour dei ricostruttori' di Forza Italia. All'Auditorium Massimo il leader di frondisti azzurri si è presentato da solo sul palco (sullo sfondo venivano proiettati una serie di video) con auricolare e microfonino attaccato alla bocca per parlare ai parlamentari e militanti, per lo più pugliesi, accorsi per la sua 'prima romana'. L'eurodeputato di Maglie era in giacca e camicia bianca senza cravatta e andava avanti e indietro rivolgendosi al 'pubblico'.

Uno stile che ricorda quello di Silvio Berlusconi, che sin dalle convention di Publitalia amava 'arringare' i suoi in solitaria sul palco, con microfono in mano e sorriso smagliante, alternando politica e 'storielle' per alleggerire il discorso. In quasi due ore Fitto ha parlato del futuro di Fi e del centrodestra, del rapporto con il governo Renzi, di elezioni regionali e riforme di terrorismo ed Europa.

Ha strappato il sorriso e l'applauso di incoraggiamento della platea solo quando si è trovato più volte alle prese con le bizze dei contributi filmati, bloccati da problemi tecnici: ''Ora dovremmo vedere il filmato che vi ho promesso: vuoi vedere che dopo l'annuncio, non succede nulla e devo rinviare ancora...''. A fare da colonna sonora della kermesse, 'Azzurra libertà', il tradizionale inno azzurro di tante convention berlusconiane, e 'Fratelli d'Italia per rendere omaggio ai due marò. Pochissimi striscioni, ma molte bandiere di Fi sventolate prima e dopo la manifestazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza