cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 04:56
Temi caldi

Lavoro: Fondazione Consulenti, in 3 anni da tirocini 18mila nuovi posti

26 giugno 2014 | 17.35
LETTURA: 3 minuti

I dati diffusi al Festival del lavoro (video). Il lavoro della Fondazione sta puntando adesso sullo strumento della ‘Garanzia Giovani’.

alternate text

“Sono tre anni che siamo autorizzati ad attivare tirocini e in questo periodo ne abbiamo attivati 35mila circa, di cui 17-18mila si sono trasformati in rapporti di lavoro. E questo è un risultato estremamente importante perché creare in questo momento di difficoltà 18mila posti di lavoro, specie di giovani, è un orgoglio soprattutto per la categoria e non solo per la Fondazione lavoro”. Sono i dati che Mauro Capitanio, presidente della Fondazione Lavoro dei consulenti del lavoro, illustra a Labitalia a margine del Festival del lavoro che sta per prendere il via a Fiuggi.

“Da due-tre anni a questa parte -spiega Capitanio- stiamo portando avanti delle politiche nuove per la categoria che guardano un po’ al mondo del lavoro che è cambiato completamente in questi anni e quindi stiamo naturalmente cercando di valorizzare quella che è la nostra autorizzazione all’intermediazione. Stiamo sperimentando con esito positivo il discorso della sussidiarietà e del collocamento privato”. Dati positivi dall’attività della Fondazione: “Al 31 dicembre 2013 abbiamo attivato 10mila tirocini, e la settimana scorsa eravamo già a 7mila tirocini nel 2014. Vuol dire che il mercato del lavoro vede il tirocinio come un’opportunità per inserire i giovani nel mercato del lavoro”.

E il lavoro della Fondazione sta puntando adesso sullo strumento della ‘Garanzia Giovani’. “In questi giorni ci stiamo attivando con le Regioni per la ‘Garanzia Giovani’: 15 giorni fa -spiega Capitanio- abbiamo firmato con l’assessorato al Lavoro della Regione Campania un primo protocollo d’intesa. Sabato probabilmente ne firmeremo un altro con l’assessorato al Lavoro della Regione Lazio, e ci stiamo attivando in altre regioni quali Emilia Romagna e Veneto”. In conclusione, spiega Capitanio, “siamo disponibili comunque a collaborare con le Regioni per far decollare questo importante strumento che dovrebbe far diminuire la disoccupazione tra i nostri giovani”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza