cerca CERCA
Giovedì 02 Febbraio 2023
Aggiornato: 12:02
Temi caldi

Fontana indagato: "Sono certo dell'operato della Regione"

25 luglio 2020 | 07.07
LETTURA: 1 minuti

Il governatore della Lombardia su Facebook dopo la notizia sull'indagine a suo carico nell’inchiesta aperta dalla procura di Milano sulla fornitura di 75mila camici: "Duole conoscere questo evento, con le sue ripercussioni umane, da fonti di stampa". Il legale all'Adnkronos: "Il suo fu intervento virtuoso". E ancora: "Non capisco che reato ha commesso"

alternate text
Fotogramma

"Da pochi minuti ho appreso con voi di essere stato iscritto nel registro degli indagati. Duole conoscere questo evento, con le sue ripercussioni umane, da fonti di stampa. Sono certo dell'operato della Regione Lombardia che rappresento con responsabilità". Così il governatore Attilio Fontana commenta, in un post pubblicato su Facebook, la notizia dell'indagine a suo carico nell’inchiesta aperta dalla procura di Milano sulla fornitura di 75mila camici del valore di mezzo milione di euro affidata da Aria, la centrale acquisti della Regione, alla Dama, la società del cognato di Fontana, Andrea Dini, a quanto apprende l'Adnkronos.

Il legale all'Adnkronos: "Il suo fu intervento virtuoso"

Nell’inchiesta risultano già indagati con l’accusa di turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente Dini e il direttore generale uscente di Aria Filippo Bongiovanni, sentito oggi in procura.

L'avvocato Pensa all'Adnkronos: "Non capisco che reato ha commesso

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza