cerca CERCA
Mercoledì 04 Agosto 2021
Aggiornato: 00:49
Temi caldi

Forte esplosione in fabbrica del Napoletano, un morto

05 maggio 2020 | 17.09
LETTURA: 2 minuti

Si tratta dello stabilimento della Adler Plastic di Ottaviano. Due i feriti, di cui uno gravissimo. Il sindaco ha invitato i suoi concittadini a tenere le finestre chiuse

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Una violenta esplosione si è verificata all'interno della fabbrica Adler Plastic di Ottaviano, in provincia di Napoli. Una persona è morta. Altre due persone sono rimaste ferite, una delle quali trasportata all'ospedale di Nola in condizioni gravissime, un'altra all'ospedale Cardarelli di Napoli.

Gli abitanti di Ottaviano, ma anche dei comuni circostanti, hanno sentito un fortissimo boato intorno alle 16. Dalla fabbrica si alza un'alta colonna di fumo nero visibile anche a grande distanza.

La fabbrica è di Paolo Scudieri.

Sul posto, in via Mozzoni in località Vetriera nel comune di Ottaviano Carabinieri, Polizia di Stato e Vigili del fuoco impegnati a spegnere l'incendio generato dalla violenta esplosione.

L'azienda in una nota esprime "innanzitutto preoccupazione per le persone coinvolte e vicinanza alle famiglie dei lavoratori" e rende noto "che, una volta assistiti i feriti e gestita l'emergenza assieme al personale sanitario, in collaborazione con le forze dell'ordine verrà fatto tutto il possibile per verificare quanto accaduto. Appena accertato quanto successo, l'Azienda provvederà ad informare la stampa con un comunicato".

Parla di "tragedia terribile" Luca Capasso, sindaco di Ottaviano. Capasso chiede alla cittadinanza "di chiudere le finestre a scopo precauzionale, in attesa dell'Arpac che effettuerà a brevissimo tutti i rilievi". Capasso sottolinea che la richiesta è "una precauzione" e assicura che aggiornerà i cittadini "su tutti gli sviluppi, ma ora - conclude - è soprattutto il momento di pregare per la vittima di questo bruttissimo evento e per i feriti".

Anche il sindaco di Somma Vesuviana (Napoli), Salvatore Di Sarno, ha invitato "in via precauzionale" la cittadinanza "a tenere porte e finestre chiuse" e ad "evitare, se non in caso di estrema necessità, gli spostamenti verso l'esterno, in particolare in direzione Ottaviano". Il comune di Somma Vesuviana è confinante con Ottaviano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza