cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Fosse Ardeatine, deposta corona al Tempio Maggiore

24 marzo 2014 | 15.52
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Il sindaco di Roma Ignazio Marino, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, insieme al Rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni, hanno partecipato questa mattina alla cerimonia per la deposizione di una corona presso il Tempio Maggiore in memoria delle vittime della strage delle Fosse Ardeatine. Oggi si celebra il 70esimo anniversario della strage: il 24 marzo del 1944, 335 persone furono uccise dalle ss di Kappler come rappresaglia per l'attentato di via Rasella, nel quale morirono 33 soldati tedeschi.

"Il messaggio che voglio lasciare - ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino - e' l'importanza e il valore della memoria che il Comune di Roma vuole coltivare assiduamente e testardamente. Oggi nell'ascoltare i 326 nomi delle vittime di quell'orrendo massacro - ha aggiunto - perche' le identita' delle altre 9 rimangono ancora sconosciute, ho pensato che il Comune di Roma ha fatto bene ad accogliere la mia decisione di proibire qualsiasi tipo di sepoltura a chi ha partecipato a una violenza cosi' inaudita quando ci venne chiesto nell'autunno 2013".

"Questo 70esimo anniversario rende chiaro come nel '44 in pochi mesi cambio' il destino della storia dell'uomo - ha detto Zingaretti - Per questo oggi non dobbiamo dimenticare che quello che siamo e' anche legato a quello che accadde '70 anni fa. La liberta' e la democrazia - ha continuato - di oggi sono legate al sangue che fu versato in quei giorni. Se tradissimo questi elementari doveri della memoria, non potremmo guardarci allo specchio tutte le mattine".

"E' uno dei massacri emblematici, una ferita micidiale - ha detto Di Segni - Emblematico perche' e' stato espressione della barbarie nazista e anche un insieme corale di tutta la citta' rappresentata in tutte le sue componenti religiose e uomini comuni". "E' anche da questa coralita' - ha concluso - che nasce l'Italia e l'Europa democratica. Il ricordo in questa citta' e' presente anche se non lo e' 'coralmente' ma sono percorsi che bisogna continuare a costruire".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza